COME VALUTARE I MIGLIORAMENTI DEL SALTO IN ALTO?

Sei un atleta di uno sport in cui il salto in alto è un elemento preponderante? Allora sicuramente ti devi sottoporre ogni settimana, se non addirittura quasi quotidianamente, ad allenamenti mirati ed esercizi per migliorare il salto in alto.

Ma cosa si può fare per avere delle effettive e precise valutazioni? Di seguito riportiamo quelli che sono i metodi più utilizzati dagli atleti per valutare i miglioramenti del salto in alto, in modo che anche tu potrai sapere se stai facendo progressi concreti!

 | I MIGLIORI TEST PER VALUTARE IL SALTO IN ALTO

Come sicuramente saprai, per conoscere se effettivamente ci sono stati miglioramenti e valutare se gli allenamenti ai quali ti stai così duramente sottoponendo stanno dando i giusti risultati, è opportuno fare un test prima e dopo ogni singola sessione di allenamenti che viene svolta.

Con quali test?

SARGENT TEST

In questo caso l'atleta deve appoggiarsi lateralmente ad una parete distendendo del tutto mani, braccia e gambe e tracciare un segno proprio in corrispondenza dell'altezza che raggiunge con le estremità delle dita. A questo punto dovrà flettere le ginocchia e fare un salto a piedi uniti, cercando con il braccio il punto più alto che riesce a raggiungere e segnandolo con un gessetto.

La differenza tra T0 e T1 sarà l'effettiva forza esplosiva ed elastica dei muscoli delle gambe, ovvero la forza dinamica.

Sargent test

COUNTER MOVEMENT JUMP TEST

In questa tipologia di test si deve fare un salto con contromovimento, facendo cioè affidamento sulla contrazione pliometrica.

L'atleta deve sfruttare la forza elastica generata dai muscoli durante la contrazione eccentrica del piegamento che si verifica in fase di discesa al fine di avere una maggiore potenza nella fase concentrica del salto.

Counter movement jump test

SQUAT JUMP TEST

In questo caso, partendo da una posizione di mezzo squat (in cui il ginocchio forma un angolo di 90°), l'atleta deve tenere le mani sui fianchi e non utilizzare la forza elastica che deriva dal contromovimento. Da questa posizione si effettua un salto più in alto possibile per poi ritornare in posizione a gambe piegate.

Squat jump test

DROP JUMP

Si tratta di un test che prevede l'esecuzione di un rapido e scattante salto verticale a seguito della caduta da un box o da uno step di altezza più o meno elevata in base all'allenamento dell'atleta.

Drop jump

ABALAKOV TEST

Il test di Abalakov misura l'elevazione e la forza esplosiva dell'atleta al quale viene applicata una cintura con un nastro centimetrato.

Questo nastro, scorrendo entro un'apposita fibbia, indica la differenza tra la misura di partenza e quella raggiunta a seguito del salto, che deve essere effettuato a due piedi e in posizione statica.

Abalakov test

VERTEC JUMP TEST

Questo metodo di valutazione è usato soprattutto negli USA per testare l'abilità di salto degli atleti.

Si deve effettuare un salto e, mentre l'atleta si trova all'apice del suo slancio, deve spostare le palette utilizzando uno o entrambe le braccia.

L'unica pecca di questo test è che i risultati potrebbero essere leggermente influenzati in base a come l'atleta esegue il salto, se eccessivamente in avanti, indietro o lateralmente.

Vertec jump test

 | COME SI EFFETTUA LA MISURAZIONE DEL SALTO?

La misurazione del salto verticale viene effettuata attraverso l'uso di vari strumenti come, per esempio, i tappettini di contatto, gli accelerometri, le videocamere o piattaforme ad infrarossi, le videocamere con software ad alta velocità e le piattaforme di forza.

Un altro strumento moltto utilizzato è la pedana di bosco, che calcola l'altezza raggiunta in base al tempo in cui l'atleta resta in aria.

In alternativa, per delle valutazioni un po' più spartane ma non sempre super affidabili, ci si può anche riprendere in un video. Attenzione, però, perché si tratta solo di una stima soggettiva e ad occhio nudo!

 | APP PER LA MISURAZIONE DEL SALTO

Per aver un calcolo preciso senza che tu debba comprare le attrezzature particolari di cui ti abbiamo parlato prima, che non sono affatto economiche, puoi utilizzare delle app che sono state sviluppate sia per iOs che per Android.

Ti riportiamo di seguito le migliori secondo noi:

  1. MyJump
  2. VertVision
  3. Qual è il mio verticale?
  4. Potenza di salto
  5. Jumpster - salto verticale

Tutte queste applicazioni utilizzano la videocamera incorporata del tuo cellulare e analizzano i video dei tuoi salti mano a mano che li caricherai.

Un consiglio che possiamo darti è quello di affidarsi ad un programma d'allenamento completo, creato da atleti o preparatori professionisti proprio per aiutare, passo dopo passo, tutti gli sportivi che hanno bisogno di incrementare il salto verticale. Ad esempio il VIDEOCORSO JUMPRO™

Questo videocorso è sicuramente uno tra i più efficaci al mondo, e ti aiuterà ad aumentare il tuo vertical jump nel minor tempo possibile: JUMPRO

 


Condividi questo post


Lascia un commento